Sezioni
Tornei in Arrivo
Camp. Sociale
Tornei a Squadre
Cerca nel Sito



Attività in Sede

Chi siamo...
Esercitati con noi

Partite

Le Rubriche








Warning: preg_match() [function.preg-match]: No ending delimiter '/' found in /membri/treviglioscacchi/includes/counter.php on line 35

Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '2' in /membri/treviglioscacchi/includes/counter.php on line 47
18.01.13 - L'OPERAZIONE TEDOLDI continua
Eh già...



Eccovi il diario di bordo dell'avventura scacchistica più eccitante di sempre: come partire da un Elo pari a 0 per raggiungere alfine (non importa quando) quota 2000. Riuscirà il nostro eroe a coronare quest'impresa dal sapore donchisciottesco? Rimanete aggrappati con tutte le vostre forze a questa rubrica e lo scoprirete. [SML]


di GUIDO "COACH" TEDOLDI
[email protected]



Sabato prossimo, 19 gennaio, comincerà a Bergamo il Campionato Provinciale. Vi parteciperò come giocatore, e sarà il primo torneo, perlomeno dal 2006, che gioco al di fuori del trittico estivo Bergamo/Bratto/Crema.

In che condizioni ci arrivo? Non ne sono sicuro. Probabilmente sono più forte agonisticamente di quanto sia mai stato. Nel corso del 2012 sono sceso al minimo del mio punteggio Elo Fide, 1600 punti, dopo essere entrato nel ranking internazionale con 1774 nel settembre 2009. Poi sono risalito a 1621, grazie soprattutto alla prestazione di Crema in cui ho vinto il primo premio per la mia fascia di punteggio, impegnato Gianluca Distratis, un 1N da 1962 punti Elo, e sconfitto al 6° turno Ernesto Cervini, 1N da 1733 di Elo, in una partita in cui addirittura sono andato in vantaggio di tempo – cosa del tutto inusuale. Al di là del riscontro numerico, mi conforta la maggior facilità rispetto al passato anche recente con cui risolvo i problemi tratti da ShredderChess.com e le partite riportate dal sito di Europe Echecs.

Il motivo del miglioramento, mi pare, è il giro di vite che nel corso del 2012 ho dato al mio sistema di preparazione, alternando alla consueta analisi al computer di partite intere (sia mie sia di grandi maestri) il gioco su internet e al Circolo a tempo lungo, o perlomeno medio. A marzo mi sono registrato sul sito web PlayOk.com, dove è possibile giocare gratuitamente fino a una cadenza di 60’ per la partita più 30” di incremento a mossa, e da qualche settimana ho cominciato ad affrontare anche ChessFriends.com, un altro sito gratuito dove si possono giocare anche le cadenze da torneo come le 40 mosse per 90’, più 30’, più 30” di incremento dalla prima. Non soddisfacente si è rivelata l’esperienza con Scacchisti.it, a causa del fatto che, pur potendo giocare partite fino a un tempo di 180 minuti a testa, senza incremento, in pratica non ho mai trovato avversari. Soltanto una partita è giunta alla fine su quel sito, tutte le altre non sono in pratica nemmeno iniziate per il ritiro subitaneo degli avversari.

In effetti continua a sembrarmi strana la spiccata preferenza degli utenti di quel sito per le partite a tempo breve, o brevissimo, che dovrebbero garantire di giocare con avversari umani e non con centauri coadiuvati da software di gioco. Ma io gioco per migliorare la mia competenza, non per farmi ossessionare dall’andare e venire del mio punteggio Elo – pur sapendo che l’Elo è una misurazione della competenza raggiunta. Mi interessa meno chi (o cosa) sia l’avversario e più capire quello che faccio io sulla scacchiera e magari anche quello che fa chi gioca con me. (Con me, non contro di me, e nemmeno io contro di lui: stiamo creando insieme qualcosa, mentre disputiamo una partita a scacchi... ok, magari questo è un discorso un po’ fuori dall’ortodossia, meglio affrontarlo un’altra volta).

I siti di gioco che ho scelto sono gratuiti e forniscono l’interfaccia di gioco, senza bisogno di scaricare client dedicati. E, come detto consentono di giocare per un paio d’ore in continuo, cosa che si integra bene con il mio utilizzo quotidiano del computer per lavoro – sempre connesso. Non è detto che si tratti della miglior strategia di allenamento possibile. Qui al Circolo di Treviglio siamo degli sperimentatori per quanto riguarda le nuove tecnologie informatiche, e sul da me bistrattato Scacchisti.it ci giocano con gusto almeno in 2: Dario Rossetti, che ha superato di gran lunga le 20˙000 partite disputate in pochi mesi (a tempi brevissimi) e Valter Scotti, che invece preferisce le semilampo da 10 o anche 15 minuti. Dal canto suo un altro socio, Fabio Maffeis, preferisce connettersi a GameKnot.com, dove invece si gioca alle cadenze del vecchio gioco per corrispondenza, fino a 14 giorni per mossa. Una dimostrazione che quei sistemi funzionano è che tutti loro valgono ben di più dei loro punteggi Elo ufficiali, e nel corso del 2012 sono migliorati, in particolare Rossetti e Maffeis che partivano dallo status di NC.

Per il 2013 prevedo altri miglioramenti grazie anche al nuovo computer che intendo comprare, visto che il mio iMac del 2006 è giunto in pratica a fine vita perché il suo processore Intel Core2duo non può supportare ulteriori evoluzioni dei sistemi operativi Apple. La macchina su cui ho messo gli occhi è un altro iMac, con processore Intel i7 Ivy Bridge. Le sue prestazioni, secondo i benchmark pubblicati su alcuni forum dedicati al Mac, sono di circa 6 volte superiori rispetto alla mia macchina attuale, e questo avrà un prevedibile effetto sulle prestazioni di Critter 1.6a, che è il software scacchistico (naturalmente gratuito) che sto utilizzando in questo periodo. Sulla mia macchina attuale la sua velocità di analisi è di circa 2 milioni di nodi al secondo, su quella che intendo comprare potrebbe arrivare a 10 milioni di nodi al secondo, quindi con risultati più rapidi e precisi.

L’obiettivo dei 2000 punti Elo, ovvero la categoria di Candidato Maestro, si sta avvicinando.


Caravaggio, Gennaio 2013









Copyright © by treviglioscacchi.com All Right Reserved.

Pubblicato il: 2013-01-18 (516 letture)

[ Indietro ]
Elo