Sezioni
Camp. Sociale
Tornei in Arrivo
Tornei a Squadre
Cerca nel Sito



Attività in Sede

Chi siamo...
Esercitati con noi

Partite

Le Rubriche








Warning: preg_match() [function.preg-match]: No ending delimiter '/' found in /membri/treviglioscacchi/includes/counter.php on line 35

Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '2' in /membri/treviglioscacchi/includes/counter.php on line 47
SUN-TZU, gli Scacchi e l'arte della guerra
la particolare saggezza del combattente







Sun-Tzu, o Sunzì, è stato un leggendario generale e stratega cinese, vissuto probabilmente  tra il 550 e il 490 a.C. Tanto per fare un riferimento alla storia occidentale il 490 è l’anno della famosa battaglia di Maratona vinta dai Greci contro i Persiani di Re Dario, e nel 470 nacque il filosofo Socrate. A Suntzu è attribuito il rinomato libro di strategia militare "L'Arte della Guerra" che  ha molto influito sulla storia cinese e in larga misura anche su quella asiatica ed è cresciuto in popolarità tra il ‘700 e l’800, periodo in cui visse il generale prussiano Von Clausewitz (1780–1831) , combattente nelle guerre contro Napoleone, rimasto famoso per avere scritto a sua volta un trattato di strategia militare dal titolo: "Della guerra" (in tedesco: Vom Kriege). Celebre è l’affermazione di Von Clausewitz  che «La guerra non è altro che la continuazione della politica con mezzi diversi e consente l'impiego illimitato della forza bruta». Anche Niccolò Machiavelli verso il 1520 si dilettò nella stesura di un’opera di sapore militare intitolata "Dell’arte della guerra" sotto forma di dialogo in cui egli si cela tra i personaggi con lo pseudonimo di Fabrizio Colonna, ma il libro ebbe poca fortuna. In epoca recente Mao-Tsetung e il Partito comunista cinese hanno utilizzato diverse tattiche ricavate dal libro di Sun-tzu per combattere prima i Giapponesi e poi gli avversari Nazionalisti.




Alcun massime contenute ne: “L'arte della guerra”

- Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.
- Se sei inattivo mostra movimento, se sei attivo mostrati immobile.
- In ogni conflitto le manovre regolari portano solo allo scontro, quelle imprevedibili alla vittoria.
- Chi è prudente, ed aspetta con pazienza, sarà vittorioso.
- Combatti con metodi ortodossi, vinci con metodi straordinari.
- Conosci il nemico e conosci te stesso, e potrai combattere 100 battaglie senza pericolo né sconfitta.
- Tratta i tuoi soldati con umanità ma imponi loro la disciplina, puniscine uno per educarne cento, questa è la strada per la vittoria.
- L’eccellenza consiste nel conquistare intero ed intatto il territorio nemico, devastarlo e distruggerlo costituisce un risultato inferiore.
- Quando ti muovi sii rapido come il vento, maestoso come la foresta, avido come il fuoco, incrollabile come la montagna.



Gli Scacchi e l’arte della guerra

La vittoria a scacchi come nella guerra
arride a chi si modella agli elementi
guardati intorno, senti, pensa, osserva
muovendoti, non tradire i tuoi intenti
ma rapido vai e non porgere le terga;
se un agguato tendi, guizza come lampo  
se indugi, imita la selva inestricabile
se attacchi, l’avido fuoco che divora
in difesa ergiti a roccia imperforabile
nel celarti, la tenebra ti sia dimora

(libera elaborazione di una massima di Sun-Tzu di Nazario Menato)



Commento

L'arte della guerra di Sun-tzu non è un'opera letteraria, bensì un manuale militare contenente le regole per condurre vittoriosamente una guerra. Dovendo combatterne una infatti, la cosa più importante è vincere e vince solo chi sa pianificare in modo tale che quando si scende in campo si ottenga il massimo profitto nel minor tempo possibile e col minor numero di perdite sia umane che materiali.La pianificazione ossia la strategia deve essere flessibile, per potersi adeguare ai cambiamenti della situazione ed effettuare rapidi aggiustamenti dei piani; ciò si ottiene applicando la tattica sottoforma di manovre irregolari ed imprevedibili, l’utilizzazione di spie e di stratagemmi come la diffusione di informazioni false allo scopo di indurre in inganno il nemico.

L’Arte della guerra è il libro perfetto per sapersi comportare durante una partita a scacchi.



Treviglio, Gennaio 2011








A cura di Nazario Menato

Copyright © by treviglioscacchi.com All Right Reserved.

Pubblicato il: 2011-02-11 (1768 letture)

[ Indietro ]
Elo